Siamo tutti nella stessa mela?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

                                                                                           toroide tierra escudo arco iris

 

 

Gli altri siamo noi! Questo la dice lunga sul fatto che ogni cosa che noi facciamo a qualcuno prima o poi ritorna indietro e come un boomerang la vediamo piombare nella nostra vita. Ciò significa che se non ho rispettato qualcosa o qualcuno il karma mi farà riprovare le circostanze che ho causato ad un altro! Dura da accettare? Sì forse, la responsabilità assoluta e totale della nostra vita è qualcosa che può essere difficile da gestire e dirigere, siamo stati così abituati a dare le colpe agli altri da far fatica ad accettare che siamo noi gli artefici del nostro destino, ma questa è l'unica strada che ci offre la possibilità di imparare ad essere ciò che siamo, co-creatori di realtà, esseri infiniti che stanno imparando a esercitare il loro potere divino.
Siamo l'unica specie in grado di farlo, di certo gli animali non possono esercitare questa facoltà, mentre gli uomini sì. Solo il libero arbitrio ci ha dotati di tale potere: quello della scelta. Ma se siamo Uno come si poteva scegliere? Facile, dimenticando di esserlo, questo è stato possibile con un abbassamento di vibrazioni; dallo stato di fusione, unità e concentrazione c'è stato quello che la scienza ha chiamato il Big Bang, la creazione dei mondi, l'espansione.


Dio quindi si è separato da se stesso scendendo di frequenza, generando materia solida nelle sue infinite forme ed emanazioni.
La famosa caduta è quindi questo e la mela potete vederla nell'immagine, il campo energetico attorno alla terra! L'abbassamento vibrazionale ha creato la materia, e questo lo possiamo vedere chiaramente con i vari stati dell'acqua, liquido, solido e gassoso.
Vi ho spiegato in modo molto sommario e semplificato quello che dovrebbe essere sicuramente trattato in modo più approfondito e dettagliato. Ma questa non è certamente la sede per farlo, oltretutto non è neppure necessario per le finalità di questo percorso sul Perdono.
Quindi fermo restando che siamo esseri divini che hanno dimenticato di esserlo, siamo stati catapultati in un crocevia di vite e da ognuna abbiamo imparato qualcosa su come creare noi stessi attraverso prove e controprove.
Le maschere e i fantasmi sono le parti con cui abbiamo maggiormente a che fare in questo periodo spiritualmente così intenso.
Maschere sono le parti, i personaggi, i ruoli in cui ci siamo maggiormente identificati e attaccati! I fantasmi sono le memorie di sofferenza e ingiustizia più forti con cui ci continuiamo a confrontare ogni giorno.


Come terapeuta delle memorie dell'anima vedo costantemente questi aspetti nel campo aurico: fino a quando non si riporta nella luce il fantasma e non ci si toglie la maschera si continua a soffrire, con accanimento a volte, con senso di persecuzione, di vittimismo.
Ma ricorda che per tenere tesa una corda essa deve essere tenuta da tutti e due i capi!
Vittima e carnefice, giudice e imputato sono le due facce di una sola medaglia :-)

*************

Potrebbero interessarti anche:

Siamo un Noi...

Siamo Uno

SentieroLAAV-form-autoresponder-mailchimp

ISCRIVITI qui sotto ALLA NEWSLETTER e ricevi subito gli OMAGGI!

 

 

Ecco cosa puoi ottenere

  • ATTIVITÀ

    Sono una channeller, una messaggera dei mondi di Luce e chiarudiente. Ho il Dono di poter vedere le...

LINK LIBRO

Letti piaciuti e consigliati !

La Biologia delle Credenze Edizione nuova Bruce Lipton

 

La scienza perduta della preghiera Gregg Braden libro nuova edizione

 

Area Dedicata

Altro dalla categoria